Pit, il bambino senza qualità

Cosa succede se all’improvviso, dopo 10 anni trascorsi in un paese, in una scuola, con dei compagni “normali”, ci si trova improvvisamente catapultati in una classe di ragazzi “speciali”? Certo non deve essere facile vivere la propria diversità e Pit, al secolo Pietro, fatica a comprendere quale sia la vera forza delle diversità e soprattutto scopre che in realtà la normalità o l’essere speciali non sono altro che categorie mentali facilmente superabili.
Giani Biondillo, dopo avermi conquistato con Il mio amico Asdrubale, mi ha condotto per mano nel mondo di Pit il bambino senza qualità ed è stato un bel viaggio, intenso.
Ah dimenticavo, io vorrei tanto essere Sandrino!!

Pit, il bambino senza qualità
Gianni Biondillo
Guanda ed.

201 views

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *