La notte in cui suonò Sven Vath

Il Moro, Federico Morelli, Dennis, Pennello e Sfinge, i Soci, sono più che amici, sono fratelli, una famiglia, l’unica famiglia che riconosci perchè te la sei scelta.
Sono ragazzi adolescenti, abitano in provincia e hanno smesso di sognare.
Vedono il mondo piccolo intorno a loro e lo disprezzano, disprezzano la borghesia e il perbenismo.
Non hanno punti di riferimento perchè i genitori sono distanti da loro e hanno aspettative diverse.
Sono adolescenti, ribelli, autodistruttivi.
Un romanzo forte, una storia di ragazzi che vedono nell’amicizia, nella musica e nella droga le uniche ragioni di vita.
Una storia a tratti dolorosa, ma vera, che farà emozionare e anche arrabbiare chi è adolescente oggi e chi lo è stato.
Una storia da leggere e raccontare.

La notte in cui suonò Sven Vath
Lucio Aimasso
Casa Sirio editore

15 views

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *