Nicotina

Vivace, ironico, bizzarro e anarchico.
Lo definirei così questo romanzo che saprà conquistarvi perchè abitato (è proprio il caso di dirlo) da persone a volte strampalate, a volte surreali, ma soprattutto genuine nella loro lotta per le cause perse, per l’amore e per la vita.
Penny è una ragazza che si trova ad affrontare e a vivere in primissima persona la morte del padre, un eccentrico guaritore di malati terminali.
Un evento che condizionerà i suoi pensieri.
Alla morte del padre si troverà a gestire un’eredità difficile: la casa d’infanzia del padre che, nel lungo periodo in cui è rimasta in stato di abbandono, si è trasformata in una comune abitata da personaggi bizzarri che l’hanno ribattezzata Nicotina.
Veniamo così catapultati in una serie di eventi e incastri stravaganti.
Manie, passioni, paure, ossessioni, tutto questo è Nicotina attraverso i suoi abitanti.
I tanti protagonisti della storia si presentano e si svelano a Penny e a noi lettori con le loro idee anticonformiste e strampalate, combattenti e capaci di sentimenti inaspettati.
Un romanzo caotico che ha la capacità di mettere ordine nei sentimenti e nelle relazioni con gli altri, nonostante tutto.

Nicotina
Nell Zink
Minimum fax ed.

381 views

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *