Nel regno dei libri

Reiner Luyken, Die Zeit, Germania
Wigtown è la città scozzese del libro: ha mille abitanti e dodici librerie. E ogni anno a settembre ospita un singolare festival letterario

Nella cucina sopra la libreria antiquaria The Bookshop riecheggiano risate.
All’interno, un’allegra compagnia è seduta su antichi banchi da chiesa disposti intorno a un tavolo. Shaun Bythell, libraio e padrone di casa, riempie i bicchieri di vino, le scodelle di brodo di pollo
e fa girare formaggio e biscotti d’avena.
Sono le nove e mezzo di sera ed è la vigilia dell’apertura del Wigtown book festival.
Wigtown, una cittadina di campagna nella regione scozzese di Galloway, si trova esattamente nel punto in cui il iume Bladnoch sfocia nel golfo di Solway e conta mille abitanti e dodici librerie. Ogni ultimo ine
settimana di settembre ospita un festival di dieci giorni costruito intorno a poesie, romanzi, scrittori, critici e persone importanti o che si credono tali.

Scarica l’articolo apparso su Internazionale 1023

704 views

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *