Lavoro di passione

Giovedì scorso in Libreria abbiamo vissuto una bella serata all’interno dell’iniziativa nazionale La notte del lavoro narrato.
Filippo Borella e Luca Dai ci hanno parlato della loro arte: abbiamo visto i bellissimi lavori di Filippo e ascoltato le emozionanti canzoni di Luca.
Entrambi ci hanno parlato di passione, di sacrifici e di duro lavoro per fare bene quello a cui si tiene e per inseguire un sogno.
L’arte per Filippo e la musica per Luca sono uno strumento per esprimere le loro idee e i loro pensieri, sono il veicolo per trasmettere quello che hanno dentro.
Molti gli ospiti che hanno seguito con attenzione e sono intervenuti con riflessioni e domande.
Una su tutte mi sento di riproporla qui: come la passione che li guida quando fanno arte si ripropone nel quotidiano, nel loro lavoro.
Filippo è insegnante di arte e immagine alla scuola media e Luca è un educatore in un istituto per disabili.
Entrambi hanno risposto che loro la passione la mettono tutti i giorni in ogni cosa che fanno. È attraverso il lavoro quotidiano che si trasmettono la voglia di fare e di imparare, anzi, è proprio il lavoro di ogni giorno a dare senso ai sogni e alle aspirazioni.
Lo hanno dimostrato alcuni ragazzi di 13 anni, alunni di Filippo, che giovedì sera hanno chiesto il permesso ai genitori per uscire e venire in Libreria ad ascoltare il loro prof.
Un professore sicuramente un po’ fuori dagli schemi, ma proprio per questo capace di trasmettere non solo nozioni, ma anche valori, passione e impegno.

Durante la serata sono stata chiamata da CiaoComo in diretta radiofonica. Qui sotto ripropongo il video della serata e dopo un’ora e due minuti potete ascoltare il mio intervento.

691 views

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *