L’importanza di educare

Fabrizio Silei, ospite d’onore della newsletter, ci ha dato in poche parole molti spunti interessanti.
“Un educatore deve guardare dentro i propri ragazzi e saper proporre tante cose”.
Silei sottolinea una cosa fondamentale: non ci si può improvvisare con i ragazzi e i bambini. Etimologicamente educare deriva da e-ducere, vale a dire “tirare fuori”. Bisogna saperlo fare, bisogna mettersi d’impegno e cercare di capire, non serve proporre pacchetti preconfezionati.
Ogni bambino, ogni ragazzo, ha la sua peculiarità ed è compito dell’educatore tirarla fuori e saperla valorizzare.
I bambini hanno questo di magico: hanno dentro se stessi un mondo che deve ancora venire fuori ed è bello quando un bambino ti mostra parte del suo mondo.
Li vedo venire in Libreria, mi chiedono consigli e mi dicono cosa piace loro, mi rendono partecipe e mi danno la responsabilità di aiutarli a scegliere.
Una responsabilità che mi assumo volentieri, che porterà sicuramente a qualche errore ma che mi permetterà di imparare tanto.

389 views

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *