Ammare. Vieni con me a lampedusa

Mattia è un quattordicenne insicuro, timido e un po’ pauroso.
Va molto bene in matematica, ma fatica a trovare amici e non è per niente un asso dello sport.
Sente di essere inutile e di non essere all’altezza del padre.
Mattia è anche un tipo curioso e, grazie ad un compito sui migranti, inizia ad interessarsi a queste persone che, disperate, affrontano viaggi allucinanti nella speranza di salvarsi.
Decide allora di fare qualcosa di concreto: apre, sotto falso nome, un blog in cui chiede che un rappresentante del governo visiti con lui un centro di accoglienza per migranti.
Inizia così una bella storia per ragazzi, ma anche per gli adulti, nella quale il tema dell’immigrazione è trattato con molta delicatezza per arrivare al cuore dei lettori.
Una storia di amicizia, di solitudini, di solidarietà e di amore che vi consiglio di leggere.

Ammare. Vieni con me a lampedusa
A.Pellai – B. Tamborini
De Agostini ed.

141 views

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *