Ci sono cose che nemmeno mastercard

IMG_9290a

Ci sono cose che in questo lavoro valgono davvero tanto.
Queste cose sono le opinioni, l’affetto e il riscontro che ti danno le persone che frequentano la libreria. Qualsiasi tipo di riscontro. Complimenti, incoraggiamenti, ma anche critiche costruttive.
Sono sempre disposta ad ascoltare chi vuole costruire con me una libreria migliore.
E dopo un mese particolarmente ricco, dopo un incontro, ricevere messaggi come questo, è davvero un toccasana:
“Comunque entro in libreria e l’aria che respiro è diversa, chiudendo la porta lascio alle spalle l’abuso che si fa della parola, entro e riscopro la bellezza della parola e dell’uso che se ne può fare.
Idee, opinioni, contenuti, esco “rinnovato”.
A me piace ascoltare, assistere a un dibattito senza polemiche, senza nessuno che urla, dove tutto è leggero e si fa con il sorriso. Solitamente i dibattiti che vedo alla tv sono sempre urlati, litigiosi”
.

Che dire, è proprio questo che voglio fare: creare un luogo di incontro, scambio, condivisione.
E quando vedo che anche solo per una persona, l’obiettivo è raggiunto, bè, sono contenta e trovo stimoli ed energie per nuove iniziative….

Domenica 8 maggio ore 10,30 vi aspetto in Libreria per una nuova formula di presentazione dei libri: la colazione con l’autore.
Trovo sia un modo divertente e originale di passare la domenica mattina.
Si viene in libreria, si ascolta l’autore, si parla di libri e letture e si beve un buon caffè.
Ovviamente non possono mancare biscotti fatti in casa.
Inauguriamo questa nuova formula con un autore che ho scoperto da poco e che mi ha subito divertito molto: Claudio Metallo.
Claudio ci presenterà, dialogando con il suo editore Martino Ferrario di CasaSirio, del libro “Come una foglia al vento (cocaine bugs)”.
Mi aspetto una mattinata allegra e divertente e mi aspetto di vedervi tutti in libreria.

Avanti tutta!

316 views

One thought on “Ci sono cose che nemmeno mastercard

  1. Brava Carmen, sempre in gamba, frizzante e motivata: continua così, per te e per noi, che abbiamo bisogno delle tue serate e, da domenica 8′ delle tue colazioni fatte di caffè, libri e . . . parole in libertà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *